Sfera personale di diritto penale

Clasificado en Diritto & Giurisprudenza

Escrito el en italiano con un tamaño de 6,04 KB

 

L'INTERPRETAZIONE DELLA LEGGE PENALE L'interpretazione delle norme è definito come la scoperta e la determinazione della legge al fine di applicare a casi concreti della vita reale. Le regole chiaramente non sempre devono essere attuate da ciò che è necessario per gestire al meglio la sua interpretazione della giustizia. Ci sono diverse teorie di interpretazione di legge:

Teoria soggettiva .- secondo la quale il significato della legge deve essere ricercata nel legislatore l'intenzione (mens legislatoris).

teoria oggettiva .- Il significato della legge è da trovare nella legge stessa (mens legis) è chiamato il messaggio del diritto. Perché nel fare delle leggi non è incontrato una sola persona, ma più come una squadra, a volte più enti o istituzioni, una volta formato il testo della legge è emancipata dal suo creatore.

Eclectic teoria .- ritiene che l'interpretazione è fatto combinando diversi fattori, soggettivi ed elementi oggettivi.

Tipo di interpretazione è fatta in base a vari criteri, ma soprattutto sono i seguenti:

1) A causa del popolo:

- Interpretazione autentica del legislatore rende bene nella legge stessa o in una parte posteriore che gioca per primo. Per esempio, art. CP 22 punti come aggravante eseguire fatto con premeditazione, per evitare interpretazioni di tradimento è quello che la linea di prossima legislatura dà il concetto di tradimento, quando l'autore abbia commesso il reato nei confronti di persone con metodi e mezzi per garantire il risultato. - Usuale interpretazione o giurisprudenza che rende gli operatori del diritto, i tribunali, in applicazione della legge. - Interpretazione della dottrina è la dottrina che esegue attraverso articoli scientifici, articoli, libri, relazioni, ecc

2) A causa dei suoi effetti: - Interpretazione dichiarativa. Partite il messaggio della legge con il suo spirito. Il testo della legge con l'intenzione del legislatore. - Interpretazione restrittiva. Quando la legge dice di più su ciò che il legislatore ha inteso. - Interpretazione della proroga. Quando la legge dice meno di quello che il legislatore ha inteso. In aggiunta ci sono caratteristiche diverse prestazioni: Serve il significato letterale di parole. Logical Grammatica .- Si serve alla logica. Ragionamento .- Histórico .- E si rivolge alle vicissitudini della storia che hanno influenzato la sua scrittura tutta. Sistematica .- Serve il legge. sociologici .- Essa affronta la realtà sociale che è stato creato quando la regola.

Questi elementi si riflettono nell'arte. 3 CC: le leggi vengono interpretate secondo il significato proprio delle parole nel contesto, elementi storici e sociali, ...

In ogni interpretazione deve essere il principio in dubio pro reo, cioè se vi è incertezza del reato di regole di prova impedisce l'applicazione della norma più restrittiva. La giurisprudenza e la dottrina ritengono che il diritto penale dovrebbe essere applicato in modo restrittivo, la grammatica, e le esigenze del principio di legalità. L'interpretazione estensiva può essere fatto solo se favorevoli agli imputati, ma deve essere rigorosa, grammaticali. L'intero sistema giuridico, in particolare il carcere, ai sensi dell'art. 24 CE proclama la presunzione di innocenza.

L'analogia è un'altra forma di interpretazione. È l'estensione dei principi elaborati dalla regola in un caso non previsto per lei, ma che la legge ha una certa affinità con uno o più indispensabile che la norma disciplina. Da non confondere con l'interpretazione estensiva, perché in esso non vi è nessuna legge e nessuna analogia legge.

L'analogia può essere: - Analogia di diritto - è parte di una specifica disposizione di legge da applicare ad altri casi non contemplati dalla legge. - Analogia di legge .- Fa parte dei principi ottenuti mediante l'induzione di legge generale da applicare a tali casi.

Sulla ammissione o non l'analogia ci sono posizioni a favore e contro.

Alcuni hanno respinto l'analogia con la motivazione che storicamente ha minacciato di certezza del diritto. Non si può abusare del analogia.

Altri ammettono di essere una tecnica efficace per affrontare determinati problemi. Se il divieto di analogia impedirebbe l'applicazione di molte volte la giustizia.

Art. 4 CC sostiene l'analogia: la domanda è, mutatis mutandis, le regole ...


L'arte del Codice penale. 4 prevede che le leggi penali non si applicano a situazioni o in momenti diversi da quelli espressamente inclusa nel loro, che è il divieto di analogia. Ma le altre regole sono chiare che l'analogia è vietata nei confronti del convenuto, ma non a favore del convenuto.

Art. CP 21-22 dire aggravanti sono valutate e nulla più, ma in attenuare ogni altri stati che sono simili a quelle elencate.