Vettori

Clasificado en Fisica

Escrito el en italiano con un tamaño de 3,97 KB

 

Le grandezze vettoriali: Alcune grandezze fisiche, come ad esempio di forza e velocità, hanno la direzione e la grandezza. In questi casi, sono chiamati quantità vettoriali. L'indirizzo deve essere una parte dei calcoli relativi a queste quantità. Esempi: uno spostamento di 45 metri verso nord o una velocità di 95 km / h, 30 °! nord-ovest.

Caratteristiche dei vettori: Un vettore è rappresentato graficamente da una freccia, dove troviamo i seguenti elementi:

  • Punto di applicazione: l'origine del vettore.
  • Forza, modulo o grandezza è il valore del vettore, rappresentato dalla lunghezza della freccia, che è in scala.
  • Indirizzo: determinata linea di azione del vettore ed è determinata rispetto a un punto di riferimento è di solito dato in gradi.
  • Direzione: dove indica la punta della freccia.

Vector Tipo:

  • Vettori collineari: Quelli vettori sono contenuti in una linea di azione.
  • VECTOR concorrenti. Sono quei vettori le cui linee di azione si intersecano in un unico punto.
  • VECTOR complanari. Sono quei vettori che sono contenute nel piano stesso.
  • Vector uguali. Sono quei vettori che hanno la stessa intensità e direzione.
  • Vettori paralleli. L'insieme di vettori che hanno la stessa direzione. Le loro linee di azione sono parallele, ma la loro grandezze o moduli possono essere gli stessi o diversi. OPPOSTO VECTOR (-A). Vector è chiamato opposto (-A) di un vettore A quando hanno la stessa grandezza o intensità e direzione, ma in direzione opposta.

L'aggiunta di Vettori: Aggiungi due o più vettori, è rappresentato da un solo risultato noto. Il vettore risultante ha gli stessi effetti che insieme. Tenete presente che la somma vettoriale non è la stessa come la somma aritmetica. Ci sono due modi per aggiungere vettori:

Metodo grafico: Ci sono tre metodi comuni grafica per trovare la somma geometrica dei vettori. Il metodo di triangolo e il parallelogramma sono utili per la somma di due vettori in una volta. Il metodo poligono è più utile in quanto può essere applicata rapidamente a più di due vettori

Triangolo metodo. Valido per due vettori concorrenti e complanari. Il metodo è il seguente. Unire i due vettori, uno dopo l'altro e quindi formare un triangolo, il vettore risultante sarà in linea che formano il triangolo e il suo punto di applicazione coincide con l'origine del primo vettore

Paralelogramo.Este metodo metodo è valido solo per i due vettori complanari e concorrenti di trovare il vettore risultante si unisce l'origine (desiizándolos) e poi formano un parallelogramma, il vettore risultante sarà diagonale da un punto di l'origine comune dei due vettori

Poligono metodo: Valido solo per due o più vettori concorrenti e complanari. Il metodo è il seguente. Unire i due vettori, uno dopo l'altro e poi formare una poügono (questo è chiamato sollevare punta della coda). Il vettore risultante è trovata. Nel caso in cui l'origine del primo vettore coincide con la fine di quest'ultimo, il vettore risultante è pari a zero, e il sistema si chiama "poligono chiuso"